Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 21:40 METEO:FIRENZE11°13°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 10 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Il figlio di Perisic consola Neymar in lacrime, la stretta di mano poi il commovente abbraccio

Cronaca venerdì 08 ottobre 2021 ore 19:35

Fungaiolo muore cadendo in una scarpata, è il terzo in 3 giorni

Foto Soccorso Alpino
Foto Soccorso Alpino

L'uomo risultava disperso da ieri sera ed è stato cercato per tutta la notte fino al tragico ritrovamento. Raffica di incidenti e dispersi nei boschi



GARFAGNANA — Un uomo di 87 anni residente a Gragnano è stato ritrovato senza vita la notte scorsa in fondo a una scarpata dove era caduto mentre stava cercando funghi nella zona di Passo del Trebbio. 

E' il terzo cercatore di funghi che, in Toscana, muore in circostanze analoghe in soli 3 giorni: ieri un settantenne della provincia di Firenze è precipitato in un canalone davanti agli occhi del cognato nella zona di Stiappa, in Valdinievole. Due giorni fa è deceduto scivolando in un canalone anche un uomo di 84 anni a Capanne di Liggiana, sull'Appennino lucchese.

L'ultima vittima è stato ritrovato in fondo al dirupo dopo molte ore di ricerche. L'allarme era scattato intorno alle 19 e, dopo alcune perlustrazioni sulle strade della zona, i carabinieri avevano individuato la l'auto dell'anziano nell'area di Trebbio, fra Bagni di Lucca e Villa Basilica. L'ipotesi è che il decesso sia avvenuto già al mattino, a causa dei traumi riportati a seguito della caduta. Quando il cadavere è stato avvistato, i tecnici del Soccorso alpino hanno calato i carabinieri fino alla salma e poi hanno provveduto al trasportarla fino alla strada, dove è stata consegnata ai sanitari del 118.

In questi giorni, oltre alle 3 vittime di questi tragici incidenti, molti altri fungaioli si sono persi in varie zone della Toscana e, anche se non si sono fatti male, è stata comunque necessaria la mobilitazione delle forze dell'ordine, del Soccorso Alpino, del Vigili del Fuoco e del 118 per recuperarli. Forse un'appello delle istituzioni a non allontantarsi in zone impervie a questo punto è necessario per provare a fermare un fenomeno che sta assumendo contorni sempre più allarmanti.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno