Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:55 METEO:FIRENZE23°35°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
martedì 27 luglio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tokyo2020, Biles: «Nessun infortunio, giusto dare la priorità al benessere mentale»

Attualità giovedì 29 aprile 2021 ore 18:00

Keu, controllati 14 pozzi, non sono contaminati

L'Arpat prosegue i controlli lungo la Sr429, dove sono stati smaltiti illegalmente fanghi di conceria secondo la Direzione distrettuale anti-mafia



TOSCANA — Il controllo dei primi 14 pozzi che si trovano nei pressi del quinto lotto della strada regionale 429, quello dove sono state smaltite illegalmente 8.000 tonnellate di keu (i fanghi inquinanti che risultano dalla lavorazione delle pelli nelle concerie) hanno dato un esito rincuorante: nelle acque non sono state rilevate tracce nè di cromo nè di antimonio, i due componenti del keu più pericolosi.

Lo rendono noto la Regione e l'Arpat sulla base delle prime analisi effettuate nell’ambito della campagna di monitoraggio delle acque di pozzi, lanciata alla luce dell'inchiesta Keu della Direzione distrettuale antimafia di Firenze (per saperne di più clicca qui).

“Dobbiamo essere prudenti perché si tratta delle prime risultanze delle analisi di laboratorio ma è una notizia che rassicura - ha commentato l'assessora regionale all'ambiente Monia Monni - Continueremo a svolgere in modo serrato la nostra attività sia sui pozzi a uso domestico sia sulle aree in cui vi è un potenziale rischio di contaminazione da keu”.

“Questa notizia ci fa tirare un primo respiro di sollievo - ha dichiarato la sindaca di Empoli Brenda Barnini - Ho incontrato personalmente le famiglie che abitano nel punto più vicino alla parte di strada oggetto di inchiesta e mi hanno trasmesso la loro forte preoccupazione. Adesso dobbiamo andare avanti con le indagini sulle acque, ma presto anche sul terreno, e dare garanzia di ripetizione degli esami di laboratorio nel corso del tempo”.

“Continuiamo con le analisi, che devono ancora essere concluse su altri pozzi, e speriamo che continuino a arrivare risultati rassicuranti. In parallelo, ci concentreremo sul corpo della strada” ha concluso il sindaco di Castelfiorentino Alessio Falorni.

I cittadini privati che vogliono sottoporre a verifica l'acqua dei loro pozzi possono chiamare il numero verde 800800400.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Ecco i nuovi casi di Covid e l'incidenza di tutti i Comuni toscani registrati nell'ultima settimana. Oggi 361 nuovi casi di infezione
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nadio Stronchi

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

CORONAVIRUS

Cronaca

Attualità

Attualità