Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:40 METEO:FIRENZE12°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 24 gennaio 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Quirinale, la scheda chiusa in un sacchetto: ecco come votano i parlamentari che hanno il Covid

Attualità venerdì 05 novembre 2021 ore 19:02

La quarta ondata di Covid è arrivata, quasi 7.000 nuovi casi

Il contagio in Italia è in aumento fra i bambini con meno di 12 anni. Incidenza settimanale superiore a 50 in 13 regioni, c'è anche la Toscana



ROMA — Con la stagione fredda la quarta ondata della pandemia di Covid è arrivata anche in Italia e il governo non prevede alcuna modifica alle regole del green pass: la certificazione verde rimane quindi della durata di un anno e continuerà ad essere richiesta a tutti, vaccinati e non, ancora per un bel po'. Lo ha dichiarato il ministro della salute Roberto Speranza, rilanciando la campagna vaccinale e annunciando l’imminente estensione della terza dose anche ad altre categorie di persone oltre ai fragili, agli ultrasessantenni, ai sanitari e agli ospiti e al personale delle rsa.

D’altra parte i casi di Covid sono in aumento, non come in altri Paesi europei come la Germania - 37mila nuovi contangiati nelle ultime 24 ore e 154 morti - ma salgono: nel bollettino nazionale di oggi sono stati registrati 6.764 nuovi positivi (800 in più di ieri) a fronte 540mila tamponi. Il tasso di positività è salito all'1,2%. Le vittime oggi sono 51 (ieri erano state 59) e sono aumentati i ricoveri in terapia intensiva, 12 in più per un totale di 395 degenti. Nei reparti Covid ordinari ci sono invece 79 malati in più per un totale di 3.124.

Nel nuovo monitoraggio dell’Istituto superiore di sanità l’incidenza settimanale l'indice Rt nazionale di trasmissione del contagio è salito sopra la soglia 1 e l'incidenza è arrivata a 53 nuovi casi ogni centomila abitanti a livello nazionale. Sono 13 le regioni che hanno superato la soglia di allarme 50 e fra queste c'è la Toscana con 57,7 nuovi casi ogni 100mila residenti. Le altre sono la Provincia autonoma di Bolzano (189 nuovi casi ogni 100mila abitanti), Friuli Venezia Giulia (139,6), Veneto (75,3), Provincia autonoma di Treno (63), Calabria (52,5) Campania (66,2), Emilia Romagna (56,1), Lazio (63), Liguria (52,1), Umbria (51,4), Sicilia (51,7), Marche (50,2).

E’ in forte aumento il numero di nuovi positivi non associati a precisi focolai o catene di trasmissione e attraverso il tracciamento viene individuato circa un nuovo caso su tre. L'età media dei nuovi contagiati è 42 anni ma, soprattutto nell'ultima settimana, è stato registrato un incremento di casi nei bambini con meno di 12 anni nonchè fra i trentenni e i quarantenni. Il presidente dell'Istituto superiore di sanità Silvio Brusaferro ha spiegato che le fasce di età che alimentano la circolazione del virus sono quelle più giovani, i bambini che non possono accedere alla vaccinazione per intendersi, ma che "il virus sta colpendo molto anche nelle fasce di età fra i 30 e i 39 anni e fra i 40 e i 49" perchè hanno una copertura vaccinale più limitata.

Sale il tasso di occupazione dei posti letto ospedalieri occupati da malati di Covid, pur rimanendo al di sotto dei livello di guardia (4% la media nazionale nei reparto ordinari Covid, 5% nelle terapie intensive). Tutte le regioni sono classificate a rischio moderato ma, proprio in considerazione della situazione sotto controllo negli ospedali, tutte restano in zona bianca.

Mentre i dati relativi all'epidemia aumentano, purtroppo quelli relativi alla vaccinazione calano: nell'ultima settimana sono state effettiate poco più di 103mila prime dosi di vaccino, 15mila in meno rispetto alla settimana precedente. Ma è un buon segno che 21mila abbiano riguardao ragazi fra i 12 e i 19 anni, seguiti dai trentenni (18.788) e dai ventenni (16.133).

Per quanto riguarda la Toscana, negli ultimi 7 giorni i nuovi casi di Covid sono stati 2.122, il 10% in più rispetto alla settimana prima: considerando che alla fine di Ottobre l'incremento era stato del 30% in 7 giorni, il contagio ha ralle ntato. La Toscana resta al primo posto nella classifica delle regioni per aver somministrato il 96,5% dei vaccini ricevuti dalla struttura del commissario Figliuolo. Ad oggi i toscani che hanno completato il ciclo sono 2 milioni e 730mila e quelli che hanno ricevuto anche la terza dose 196mila.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il giovane non aveva voluto vaccinarsi così come il genitore. Nuovo rapporto Iss: "I non vaccinati finiscono in terapia intensiva 40 volte di più"
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Chi mette al centro la persona

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità