Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 09:00 METEO:FIRENZE20°24°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 17 settembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Galatasaray-Lazio, la clamorosa papera di Strakosha: l'autogol regala la vittoria ai turchi

Attualità sabato 17 luglio 2021 ore 19:20

La Delta frena le vacanze, disdette e crollo prenotazioni

Secondo le stime della Fiavet nell'ultima settimana si è registrato un calo del 50% delle richieste di prenotazione sia per l'estero che per l'Italia



FIRENZE — La seconda estate con la pandemia di Covid può essere intralciata dalla variante Delta, che sta spaventando gli italiani: crollano infatti le prenotazioni per le vacanze e aumentano le disdette di fronte al rischio di una nuova stretta per frenare l'impennata dei contagi nel nostro Paese. 

Nei giorni scorsi l'allarme era partito proprio dalla Farnesina che in piena stagione turistica ha invitato gli italiani alla cautela proprio per quanto riguarda i viaggi all'estero. "Ogni spostamento può comportare un rischio di carattere sanitario" ha spiegato il ministero degli Esteri, specificando i casi in cui si risultasse positivi al Covid. Per questo il ministero "raccomanda di pianificare con massima attenzione ogni aspetto del viaggio, contemplando anche la possibilità di dover trascorrere un periodo aggiuntivo all’estero, nonché di dotarsi di un’assicurazione sanitaria che copra anche i rischi connessi al Covid".

Secondo Fiavet, la Federazione italiana associazioni imprese viaggio e turismo, in soli sette giorni si è registrato un calo del 50% per quanto riguarda le prenotazione sia per l'estero che per l'Italia.

Il numero degli italiani che avevano deciso di fare le vacanze oltre confine era già esiguo, rispetto al periodo pre-pandemia: si tratta del 15% delle prenotazioni. Ma ora si è innescata una brusca frenata delle richieste, accompagnata da un'ondata di cancellazioni, sia per le mete interne che per quelle al di fuori dei confini nazionali.

Per quanto riguarda la Toscana, per adesso, almeno per Firenze, le disdette negli alberghi per il mese di Agosto si attestano attorno al 20%. Ma c'è ancora da capire quante saranno le prenotazioni invece, anche a livello regionale.

Sul turismo della ripresa si abbatte dunque una nuova ondata di incertezza legata all'aumento dei contagi da Covid-19 dovuti al proliferare della nuova variante, ex indiana e adesso Delta.

Da Federalberghi si spinge invitando i visitatori alla fiducia, soprattutto per quanti si sono già vaccinati e hanno completato il ciclo di immunizzazione, e incoraggiando a proseguire nella campagna di somministrazioni dei vaccini anti Covid.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Il corpo senza vita del giovane pescatore di origini fiorentine è stato trovato dai sommozzatori dei vigili del fuoco davanti alla spiaggia di Ginevro
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Nicola Belcari

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Attualità

Spettacoli

Attualità