Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 18:00 METEO:FIRENZE16°21°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 23 giugno 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Il pezzo di un razzo spaziale cinese si schianta sulla città: gente terrorizzata in fuga
Il pezzo di un razzo spaziale cinese si schianta sulla città: gente terrorizzata in fuga

Cronaca sabato 18 maggio 2024 ore 18:10

Gestione illecita dei rifiuti, controlli a tappeto

Tra le province sottoposte all'operazione della Polizia anche due toscane: sequestrata un'area di 200 metri quadri adibita a discarica in Versilia



PROVINCE DI LUCCA E PISTOIA — Un blitz di portata nazionale della Polizia ha messo nel mirino ben 33 province italiane, tra le quali anche quelle di Lucca e di Pistoia, dove gli agenti, coordinati dal Servizio centrale operativo e con il supporto delle Agenzie regionali per la protezione ambientale, hanno sottoposto a controllo oltre 168 aree sospettate di essere adibite a stoccaggio illecito di rifiuti. Di queste, 40 sono state poste sotto sequestro.

Complessivamente, sono stati più di 1.700 le persone identificate, con 103 denunciate proprio per reati connessi all'illecita gestione dei rifiuti; allo stesso tempo, sono state arrestate due persone e comminate 85 violazioni amministrative per un importo superiore a 200mila euro.

Nello specifico, in Versilia, è stata sequestrata una discarica abusiva di rifiuti anche pericolosi, estesa per un'area di 200 metri quadri di un'abitazione privata di un uomo di 60 anni. Quest'ultimo, come spiegato dalla Polizia, insieme a un 50enne di nazionalità straniera, presumibilmente era impegnato nello svuotamento di cantine: dopo aver rassicurato i clienti, avrebbe però scaricato il materiale nella sua proprietà. Sempre in provincia di Lucca è stato denunciato un cittadino sorpreso mentre stava trasportando rifiuti speciali pericolosi senza le previste iscrizioni all'albo dei gestori ambientali.

Nel Pistoiese, invece, sono stati controllati 18 automezzi e 23 persone. Di queste, una stata sanzionata ai sensi del Testo unico ambientale per violazione degli obblighi di tenuta dei registri e dei formulari con 3mila euro di multa.

Oltre alle due province toscane, i controlli della Polizia si sono svolti anche in quelle di Ascoli Piceno, Asti, Avellino, Bari, Benevento, Biella, Caltanissetta, Caserta, Crotone, Foggia, Frosinone, Genova, Isernia, L'Aquila, Latina, Monza Brianza, Napoli, Nuoro, Pordenone, Roma, Ragusa, Reggio Calabria, Rovigo, Salerno, Siracusa, Taranto, Torino, Trapani, Venezia, Verbania e Vibo Valentia.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno