Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 20:40 METEO:FIRENZE16°19°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
giovedì 29 settembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
Samantha Cristoforetti è la prima comandante della Iss: «Grazie all'Italia se sono qui»

Attualità martedì 26 maggio 2020 ore 19:50

Chiamata dallo 06-5510? Occhio, non è una truffa

E' da questo numero che la Croce Rossa contatta i cittadini per l'indagine di sieroprevalenza anti-Covid del Ministero. Ma solo il 25% ha detto sì



ROMA — Se arriva sul vostro telefono cellulare o di casa una chiamata dallo 06-5510, non allarmatevi: non è una truffa telefonica nè uno stalker all'attacco. E' il numero della centrale operativa da cui i volontari della Croce Rossa chiamano i 150mila cittadini selezionati dall'Istat in tutta Italia, Toscana compresa, per l'indagine di sieroprevalenza sul Covid-19 promossa dal Ministero della salute. L'obiettivo è individuare persone infettate dal coronavirus ma asintomatiche e quindi molto più difficili da intercettare anche se sono contagiose come quelle che stanno malissimo e sono ricoverate in ospedale. 

Le persone interpellate dalla Croce Rossa vengono invitate a sottoporsi al test sierologico sul sangue per individuare l'eventuale presenza di anticorpi anti-Covid. Se l'esito dell'esame è positivo, viene fatto anche il tampone nasofaringeo. Il tutto gratuitamente e senza alcun obbligo, ovviamente.

Il reclutamento è iniziato ieri e la Croce Rossa ha già interpellato 7.300 cittadini ma solo uno su quattro ha accettato di sottoporsi al test. Il 60 per cento ha chiesto di essere ricontattato in un altro momento e il 15% si è dichiarato propenso ad accettare ma di aver bisogno di pensarci un po'. Oggi comunque centinaia di indecisi hanno richiamato per avere maggiori informazioni.

Al momento i cittadini che hanno aderito con maggiore entusiasmo sono quelli che abitano in Sardegna e nelle Marche. I più titubanti i residenti in Campania e Sicilia mentre i prelievi sono già in corso in Liguria, Basilicata, Province autonome di Trento e Bolzano e Lazio.

In Toscana saranno contattate complessivamente circa settemila persone.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Le ragazza ha 16 anni ed è grave. I mezzi coinvolti sono l'utilitaria a su cui viaggiavano le due donne e un furgone van con 5 persone a bordo
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Alessandro Canestrelli

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Politica

Cronaca

Attualità

Attualità