Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 07:00 METEO:FIRENZE10°21°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
domenica 17 ottobre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Tensione al corteo no Green pass di Milano, la protesta non si ferma e partono le cariche della polizia

Attualità lunedì 27 settembre 2021 ore 19:06

Terza dose, tocca agli ottantenni, alle rsa e ai sanitari over60

Una vaccinazione
Una vaccinazione

Nuova circolare del Ministero: dopo gli ultrafragili ecco le categorie di cittadini che possono ricevere la dose aggiuntiva di vaccino anti-Covid



ROMA — Nel giorno in cui l'Italia supera i 42 milioni di dosi di vaccino anti-Covid somministrate, portando al 78% la popolazione dai 12 anni in su che ha ricevuto almeno la prima iniezione, il Ministero della salute ha diffuso una nuova circolare in cui sono specificate le categorie di cittadini che, da domani, dopo gli ultra-fragili (per sapere chi sono clicca qui), potranno ricevere la terza dose di siero, quella aggiuntiva finalizzata a rinforzare la risposta immunitaria in chi è stato vaccinato nei primissimi mesi del 2021, quindi ormai 8-9 mesi fa.

Si tratta degli anziani con più di 80 anni e degli ospiti e del personale delle residenze sanitarie assistite. Subito dopo toccherà ai sanitari dai 60 anni in su con elevato livello di esposizione al SarsCov2 (ad esempio quelli che lavorano nei reparti Covid) o con patologie concomitanti che li rendono più vulnerabili a forme gravi di Covid-19. Nel dettaglio, la circolare definisce i lavoratori appena citati "gli esercenti professioni sanitarie e operatori di interesse sanitario che svolgono le loro attività nelle strutture sanitarie, socio-sanitarie e socio-assistenziali, pubbliche che private, nelle farmacie, nella parafarmacie e negli studi".

La terza dose di rinforzo dovrà essere somministrata ad almeno 6 mesi dalla seconda e saranno utilizzati i vaccini a mRna, ovvero quelli di Pfizer e Moderna.

La circolare che, previa autorizzazione dell'Agenzia del farmaco, ricevano la terza dose anche altre categorie di persone fragili per patologie pregresse.

Il ministro della salute Roberto Speranza ha dichiarato inoltre possibile l'abbinamento fra la terza dose del vaccino anti-Covid e il vaccino anti-influenzale nella stessa somministrazione.

In Toscana la somministrazione delle terze dosi di vaccino agli ultrafragili è iniziata il 20 Settembre. Ad oggi sono state somministrate complessivamente 5 milioni e 381mila dosi di vaccino. "Ormai mancano solo 15mila persone per raggiungere la copertura dell'80% della popolazione - ha commentato il governatore Giani - E' importante che la gente si vaccini perchè è un fatto automatico, più ci si vaccina più diminuiscono i contagi".

Per leggere il bollettino Covid di oggi della Toscana clicca qui

Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Un'altra morte sul lavoro in Toscana, la 28ma del 2021. Si tratta di un operaio di una ditta di materiali edili. Rimasta ferita anche un'altra persona
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Don Andrea Pio Cristiani

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

CORONAVIRUS

Cronaca