Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 17:36 METEO:FIRENZE22°35°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
mercoledì 17 luglio 2024
Tutti i titoli:
corriere tv
Inondazioni a Toronto, la villa di Drake invasa dall'acqua
Inondazioni a Toronto, la villa di Drake invasa dall'acqua

Attualità lunedì 23 ottobre 2023 ore 09:45

Lotta ai tumori, la Toscana accelera sulla prevenzione

Mammografia - foto di archivio

Screening ed esami fino a notte contro il cancro al seno ma anche al colon retto per gli uomini. Si testano i servizi allungati all'orario serale



FIRENZE — Lotta ai tumori, la Toscana ribadisce la propria parola d'ordine ossia prevenzione. E lo fa anche attraverso gli ambulatori fiorentini di Ispro, l’istituto pubblico per lo studio, la prevenzione e la rete oncologica, che venerdì apriranno le loro porte anche la sera fino alle 24. Insomma la battaglia al cancro non ha orari e non si arresta neppure dopo il calare del sole. L’iniziativa si inserisce all’interno dell’”Ottobre rosa”, il mese dedicato alla prevenzione della tumore al seno. In questo caso gli esami possibili non saranno solo legati agli screening istituzionali ma anche a prestazioni specialistiche. Ispro ha voluto infatti allargare il raggio di azione.

Si potranno eseguire mammografie e visite senologiche. Ci si potrà sottoporre ad esami della cervice e pap-test ma anche informarsi sui tumori correlati al papilloma virus e sull’importanza di un’opportuna vaccinazione. Si potrà imparare, a proposito del tumore alla cervice, a fare l’autoprelievo, autentica innovazione dello screening su misura. Sarà l’occasione anche per approfondire e partecipare alle attività gestite al Centro di riabilitazione oncologica dell’istituto, ovvero yoga, danza egizia, attività motoria adattata e rieducazione posturale nell’ambito del percorso oncologico. Si potrà pure prenotare un consulto presso il centro di ascolto regionale: dalla psiconologia alle malattie rare, dai disturbi sul gioco d’azzardo al supporto di chi si prende cura di persone fragili.

Si tratta di iniziative rivolte non solo all’utenza femminile: tra gli screening proposti c’è anche quello del tumore al colon retto. Saranno possibili, con opportuna prescrizione del medico, anche consulenze genetiche per alto rischio, visite fisiatriche o di valutazione dei nei. 
La “notte rosa”, che rientra nel più generale piano regionale di promozione dell’attività di prevenzione oncologica, sarà anche l’occasione per valutare il gradimento dell’utenza in merito all’apertura dell’istituto in orario serale.


Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno