Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:30 METEO:FIRENZE10°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
venerdì 02 dicembre 2022
Tutti i titoli:
corriere tv
A Bakhmut, con i soldati ucraini sotto l'attacco dei miliziani russi della Wagner

Attualità mercoledì 07 settembre 2022 ore 18:17

Inflazione, l'olio di semi guida la top ten dei rincari

cassa del supermercato

Carrello della spesa più vuoto del 3,2% ma più costoso del 3,6%: è l'effetto inflazione sulle tavole delle famiglie toscane. Ecco cosa costa di più



FIRENZE — Carrello della spesa più vuoto del 3,2% ma più costoso del 3,6% con l'olio di semi di girasole in testa alla classifica dei rincari con un balzo del +106% in 7 mesi: è l'effetto dell'inflazione all'8% sulle tavole delle famiglie toscane secondo l'analisi condotta da Coldiretti Toscana. I dati elaborati sono di fonte Istat relativi al commercio al dettaglio a Luglio, che su base annua fanno registrare un calo degli acquisti di generi alimentari.

Che ad assottigliare i consumi di cibo sia la necessità di risparmiare, evidenzia l'associazione degli agricoltori, è il fatto che invece volino gli acquisti nei discount a prezzi superscontati: in 7 mesi è stato registrato un +9,6% nelle vendite in valore, il più elevato nel dettaglio.

Oltre un toscano su due (51%) ha tagliato la spesa, e il contenuto del carrello è la primaria preoccupazione per un toscano su tre secondo un sondaggio online condotto da Coldiretti Toscana. Preoccupazione del resto non peregrina, visto che la stima è che le famiglie toscane spenderanno 546 euro in più per riempire la credenza nel 2022.

Olio, pasta e riso: dove i rincari hanno colpito di più

Ad allontanare i consumatori del Granducato dagli scaffali sono i prezzi dei prodotti alimentari che a Luglio hanno registrato un’impennata del +10,2%, 1,2 punti percentuali di più rispetto all’inizio dell’anno. Ecco i prodotti che negli ultimi 7 mesi sono rincarati di più.

  • Olio di semi di girasole: +106%, da un prezzo medio nella provincia di Firenze di 1,55 euro a 3,2 euro secondo l’Osservatorio del Ministero per lo sviluppo economico
  • Pasta di semola di grano duro: +31%, a Gennaio erano sufficienti 1,38 euro per acquistarne un chilo, oggi servono 1,82 euro
  • Riso: +29%
  • Burro: +27%
  • Pane fresco: +17% 
  • Yogurt: +15%
  • Bastoncini di pesce surgelato: +13%
  • Caffè tostato: +13%
  • Biscotti: +9%
  • Latte intero: +8%
  • Prosciutto cotto: +8%

Se vuoi leggere le notizie principali della Toscana iscriviti alla Newsletter QUInews - ToscanaMedia. Arriva gratis tutti i giorni alle 20:00 direttamente nella tua casella di posta.
Basta cliccare QUI

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno