Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 00:04 METEO:FIRENZE14°26°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
lunedì 10 maggio 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Treviso, incidente deltaplano: il video della tragedia

Attualità martedì 30 agosto 2016 ore 18:16

L'addio alle vittime di Amatrice

Fiori e palloncini bianchi per i funerali ad Amatrice. Il vescovo di Rieti durante l'olmelia:"Il terremoto non uccide, uccidono le opere dell'uomo"



AMATRICE — Un lungo elenco di nomi, interminabile. Il vescovo di Rieti, Domenico Pompili, ha cominciato così il rito funebre di Amatrice, leggendo i nomi delle vittime, sotto la pioggia battente che è caduta sui capannoni dove si trovano 28 feretri dei 242 morti dei paesi laziali. Un lungo elenco, salutato al termine con un forte applauso.

Vite spezzate, famiglie intere che non esistono più, nomi e cognomi delle persone che il terremoto ha portato via con sé. "Il terremoto non uccide, uccidono le opere dell'uomo", così durante l'omelia il vescovo di Rieti che ha continuato: "La ricostruzione non dev'essere una querelle politica o una forma di sciacallaggio di varia natura, ma quel che deve: far rivivere una bellezza di cui siamo custodi". 

Sono arrivate le massime cariche dello Stato, il presidente  della Repubblica Sergio Mattarella, il premier Renzi e i presidenti di Camera e Senato Laura Boldrini e Pietro Grasso. Con loro anche il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, quello delle Marche Luca Cheriscioli, la sindaca di Roma, Virginia Raggi e il presidente Anci ed ex sindaco di Torino Piero Fassino.

Ai funerali solenni presente anche il Gonfalone della Regione Toscana.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
Drammatico incidente verso le 12,30 sulla Perugia-Bettolle dopo Foiano. L'uomo è morto subito, la donna nel pomeriggio all'ospedale di Siena
Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Salvatore Calleri

QUI Condoglianze



Ultimi articoli Vedi tutti

Cronaca

Cronaca

Attualità

Attualità