Questo sito contribuisce alla audience di 
Toscana Media News quotidiano online.
Percorso semplificato Aggiornato alle 19:35 METEO:FIRENZE12°  QuiNews.net
Toscana Media News - Giornale Online
sabato 27 novembre 2021
Tutti i titoli:
corriere tv
Funerali Ennio Doris, Berlusconi fa le condoglianze alla moglie Lina Tombolato

Attualità lunedì 14 giugno 2021 ore 19:35

Ufficiale, in Toscana AstraZeneca solo agli over60

Le persone con meno di 60 anni che hanno già ricevuto la prima dose riceveranno come richiamo Pfizer o Moderna. Cambio di prenotazione ancora sospeso



FIRENZE — La Toscana si allinea con le ultime indicazioni del Ministero della Salute, che ha formalizzato in una circolare il blocco dei richiami con Astrazeneca per le persone con meno di 60 anni che riceveranno, come richiamo, i sieri di Pfizer o Moderna.

“Rispettiamo le indicazioni del governo e ci muoviamo di conseguenza -ha spiegato il presidente della Toscana, Eugenio Giani - I richiami delle persone con meno di 60 annche hanno effettuato la prima dose con AstraZeneca saranno riprogrammati. La funzione di modifica prenotazione della seconda dose per gli under 60 è stata temporaneamente sospesa per consentire la messa in atto delle ultime disposizioni ministeriali. In settimana contiamo di ripristinarla alla luce delle ultime novità. Sarà nostra cura informare correttamente i cittadini toscani tramite i nostri consueti canali istituzionali".

Le persone con meno di 60 anni che hanno ricevuto come prima dose AstraZeneca sono circa 30mila di cui 11.000 devono ricevere il richiamo nelle prossime tre settimane. Secondo il governatore Giani, la novità non dovrebbe rallentare più tanto la campagna vaccinale. "Abbiamo fatto i nostri conti e riteniamo di poter risolvere la situazione con le nuove forniture di Pfizer, diventato molto regolare nelle consegne - ha detto Giani - così come continueremo a dare AstraZeneca e Johnson & Johnson a chi ha più di 60 anni. A Settembre conquisteremo comunque l'immunità di gregge".

Al momento comunque sul sito regionale prenotavaccino.sanita.toscana.it è possibile modificare solo la data della prima dose anche per chi ha più di 60 anni.

Ad oggi la Toscana ha somministrato 2 milioni e mezzo di dosi di vaccino raggiungendo almeno con una dose almeno il 50% della popolazione e Giani non ha voluto polemizzare sull'ennesimo cambiamento delle prescrizioni del governo su AstraZeneca, contrariamente ad alcuni colleghi di altre regioni: il governatore della Campania De Luca, ad esempio, ha sospeso la somministrazione dei vaccini AstraZeneca e Johnson & Johnson per tutti in attesa di nuove delucidazioni del governo.

Tag
Iscriviti alla newsletter QUInews ToscanaMedia ed ogni sera riceverai gratis le notizie principali del giorno
L'articolo di ieri più letto
A scontrarsi un furgone con due operai e un'auto dove viaggiavano l'uomo deceduto, la moglie e i figli di 4 e un 1 anno ricoverati al Meyer
Offerte lavoro Toscana Programmazione Cinema Farmacie di turno

Qui Blog di Tabasco n.6

QUI Condoglianze



Qui Ambiente

Ultimi articoli Vedi tutti

Attualità

Cronaca

Attualità

Attualità